Quarto Workshop Italiano “Free software, Open source e Open formats nei processi di ricerca archeologica a Roma”

Da alcuni anni, un gruppo di archeologi italiani particolarmente sensibile ai temi etici legati alla trasparenza dei dati e a quelli delle nuove tecnologie, con tutte le implicazioni che queste comportano, si riunisce in un convegno annuale che e’ ormai giunto alla sua quarta edizione.
I primi tre convegni sono stati:

  • nel 2006, presso l’Universita’ di Siena, Polo Universitario Grossetano;
  • nel 2007, presso l’Universita’ di Genova, a cura del Grupporicerche e dell’Istituto di Studi Liguri;
  • nel 2008, presso l’Universita’ di Padova (di cui abbiamo dato conto in un articolo lo scorso anno).

Il IV Workshop:

Il Quarto Workshop Italiano Free software, Open source e Open formats nei processi di ricerca archeologica si terra’ a Roma, presso la sede centrale del Consiglio Nazionale delle Ricerche il 27 e 28 aprile 2009.

Il Workshop sara’ articolato in 4 sessioni di mezza giornata ciascuna. Il tema dell’Open Source verra’ sviluppato in tutti i suoi aspetti, tecnici e metodologici, con una specifica sessione didattica prevista per i neofiti e gli studenti, e tre sessioni dedicate agli interventi di studiosi, selezionati dal comitato scientifico su 4 tematiche generali:

  1. Open Data
  2. Open Learning
  3. Open Software
  4. Open Processes.

Programma provvisorio:

27 Aprile, mattina:
Saluti introduttivi
Sessione: Open Learning (Divulgazione ed e-learning per l’Open Source in archeologia);

27 Aprile, pomeriggio:
Sessione: Open Data (Progetti di utilizzo di applicazioni open su siti archeologici, peculiarita’ culturali dei contesti, condivisione e protezione dei risultati e dei dati raccolti per mezzo di schemi di licensing aperto);

28 Aprile, mattina:
Sessione: Open Software (Strumenti software ed applicazioni Open Source nel campo archeologico);

28 Aprile, pomeriggio:
Sessione: Open Process (Trasparenza nella filiera dei dati e nei processi di elaborazione e trasmissione delle informazioni culturali; licenze libere nel campo archeologico, diritto d’autore nel campo dei Beni Culturali, aspetti teorici e metodologici, aspetti normativi);

Novità dell’edizione 2009:

Una delle novita’ dell’edizione 2009 sara’ l’OpenLab. Accanto al tradizionale svolgimento del workshop verra’ allestito anche un ‘laboratorio‘. Si trattera’ di uno spazio dedicato all’incontro diretto con i progetti e gli strumenti open source presentati durante il convegno. Qui i relatori potranno, dopo le presentazioni, fare delle dimostrazioni piu’ informali delle proprie applicazioni, consentendo ai partecipanti di testarle, installarle ed utilizzarle. L’obiettivo e’ quello di diffondere quanto piu’ possibile gli strumenti aperti nel campo umanistico, superando anche la barriera ‘dell’interfaccia’.

Inoltre gli atti del convegno verranno pubblicati nel II numero speciale della rivista “Archeologia e Calcolatori“.

Comunicato Stampa:
http://www.archeo-foss.org/

Organizza facilmente via internet il tuo viaggio al IV Workshop “Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica”.

Preferisci viaggiare in: treno, automobile o aereo.

Prenota l’hotel per la tua permanenza a Roma.


Ultima modifica 2009/01/13