ARCHEOSTABIAE 2009 “Il fascino di Stabiae conquista l’Ermitage. Esperienze archeologiche a confronto”

Il Museo Statale dell’Ermitage di San Pietroburgo sceglie il sito archeologico di Stabiae come luogo di confronto e condivisione di esperienze nel campo della ricerca e conservazione del patrimonio archeologico e per installare il primo presidio scientifico nel Mezzogiorno d’Italia.

archeostabiae 2009

A seguito del recente protocollo di collaborazione tra il museo russo, la Fondazione Restoring Ancient Stabiae (RAS) e la Soprintendenza Speciale per i beni Archeologici di Napoli e Pompei (SANP), una delegazione dell’Ermitage si riunirà in una tavola rotonda con docenti universitari, esperti e funzionari delle istituzioni locali, presso l’Istituto Internazionale Vesuviano per l’Archeologia e le Scienze Umanistiche della Fondazione Restoring Ancient Stabiae, a Castellammare di Stabia.

La tavola rotonda, che si terrà dal 13 al 16 ottobre, è una prima missione esplorativa durante la quale gli esperti dell’Ermitage approfondiranno la conoscenza del patrimonio archeologico del nostro territorio. In particolare l’incontro sarà dedicato al sito di Stabiae: nell’ambito del nuovo protocollo di collaborazione, gli esperti si confronteranno e lavoreranno in sinergia a nuovi ed importanti progetti per la realizzazione del Parco Archeologico di Stabia Antica, mission perseguita dal 2001 dalla Fondazione Restoring Ancient Stabiae, in collaborazione con la Regione Campania e la Soprintendenza.

L’Ermitage si lascia così affascinare da un’eccellenza della Regione Campania, diventando partner della Fondazione RAS nel percorso di realizzazione del Parco. La collaborazione tra il Museo, la Fondazione RAS, la SANP e la Regione è iniziata nel 2006, quando il museo russo ha ospitato la prima tappa del tour mondiale della mostra Otium ludens, classificata dal The Times tra le migliori dieci mostre del mondo nell’anno 2008.

La tavola rotonda confluisce nel weekend dedicato ad “ArcheoStabiae ’09”, dal 16 al 18 ottobre.
Il workshop, alla sua seconda edizione, diventa così un appuntamento annuale, dedicato ogni anno ad un diverso Paese. Quest’anno gli archeologi dell’Ermitage di San Pietroburgo presentano al pubblico di ArcheoStabiae le loro più recenti campagne di scavo e conservazione, nello spirito della condivisione delle più avanzate esperienze nel campo della tutela del patrimonio archeologico. La Fondazione RAS presenterà invece le ultime scoperte e i recenti lavori che si sono tenuti sul sito della collina di Varano, dove le antiche ville d’otium romane attendono di essere riportate in luce. La campagna di scavo in corso con l’Università del Maryland, socio fondatore della Fondazione RAS e capofila delle sette università statunitensi partner del progetto, ha già evidenziato importanti scoperte che saranno presentate nel corso del convegno.

Un’altra sessione sarà dedicata all’importante tema del finanziamento dei programmi di sviluppo culturale, con la partecipazione ed il confronto tra leader politici e rappresentanti del mondo professionale e privato. Va sottolineato che quest’anno il Workshop è patrocinato dall’ Unesco, Mibac, Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Castellammare di Stabia e ha ricevuto l’adesione della Presidenza della Repubblica.

Per informazioni:

Pasquale Guerrieri e Luciana Coppola

Fondazione Restoring Ancient Stabiae

Tel. 081 871714

email restoringancientstabiae@gmail.com




Trackback this Post |