Roma – Sotto la sede della Provincia riemerge domus romana

I mosaici della domus sotto Palazzo Valentini
Un dettaglio dei mosaici rinvenuti durante gli scavi (fonte Adnkronos/Ign)

Londra, 14 nov. (Adnkronos/Ign) – Non si può mai sapere cosa si trova sotto la propria casa a Roma se si comincia a scavare. E la curiosità del presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra, di trovare tesori romani potrebbe aver portato alla scoperta di un nuovo ‘tesoro archeologico’ proprio sotto la sede della Provincia, Palazzo Valentini, considerato uno dei più ‘esaltanti’ ritrovamenti degli ultimi anni nella capitale.

Presentando i risultati di due anni di scavi al ‘World Travel Market’ (Wtm) a Londra oggi, Gasbarra ha definito la scoperta di una bellissima e ricca ‘domus’ romana come ‘l’ultimo gioiello’ dello storico tesoro archeologico che la città offre. Oltre 187 furgoni carichi di ogni genere di rifiuti, comprese vecchie macchine fotocopiatrici, rimossi dalla corte di Palazzo Valentini per dare spazio alle splendide stanze, bagni di marmo e meravigliosi mosaici.

“Certamente, in una città come Roma non è strano che vengano fatte scoperte del genere – ha detto Gasbarra a Londra – ma quest’ultimo ha un significato storico particolare. Poiché dimostra come al tempo della Repubblica Romana, questa area era il centro politico, come lo è oggi, dove senatori e giudici vivevano”. “Un luogo come la Washington di adesso”, ha aggiunto Gasbarra descrivendo ancora il sito che si trova a 300 metri dal Foro Romano.

Approfondimenti:
http://www.adnkronos.com/IGN/Cronaca/?id=1.0.1553414676
Immagini degli scavi
- (file pdf – 3,8MB)
Rome adds a ‘final jewel’ to its archaeological crown – (in inglese)




Un commento o segnalazione

  Questo articolo è segnalato da:

  1. diggita.itnovembre 17, 2007 @ 5:29 pm

Commenta la notizia

Trackback this Post | Feed on comments to this Post